INCONTRO CON LE EMOZIONI

Seminario di Osteopatia Somato-Emozionale

Vittorio CHESI

Osteopata
DO m.ROI
Svolge la libera professione dal 1992 a Torino.

Durante il seminario, il relatore Vittorio Chesi si propone di trasmettere le proprie esperienze in campo somato-emozionale spe- rimentate nel lungo corso della pratica quotidiana nel proprio studio.

Esse si basano sull’approccio manuale e sulle metodiche proposte da diversi autori anche al di fuori del campo osteopatico.

I grandi principi della filosofia osteopatica considerano l’individuo come un’unità e questa metodica considera le influenze del sistema emotivo sulla sfera fisica e razionale.
Questo approccio non vuole invadere campi non pertinenti la pratica osteopatica ma, semplicemente nel rispetto della persona, offrire la possibilità di far esprimere fisicamente ed emotivamente ciò che, a causa del controllo razionale, dei condizionamenti e delle credenze, normalmente non viene realmente consapevolizzato, liberato, manifestato e risolto.
Ciò può avvenire grazie alla magica intelligenza della unità corporea.

Vittorio Chesi, relatore del corso, si dedica da lungo tempo al trattamento delle influenze emozionali sui disagi fisici. Autore del libro “Dialogo con il movimento”, ha seguito un percorso di sperimentazione personale in campo somato-emozionale frequentando corsi e metodi di diverse impronte interpretative dell’argomento, sintetizzando un percorso applicabile nella normale pratica professionale osteopatica.

TEMI TRATTATI

– L’unità
– L’obiettivo dell’osteopatia
– L’emozione nella PNEI, nella Fisica Quantistica e in biochimica
– L’operatore sperimenta su sé stesso
– L’equilibrio dell’operatore
– Il ricevente e lo scambio
– La lettura e l’osservazione del corpo, delle influenze genealogiche,
delle dinamiche familiari
– Il corpo, la sua memoria, l’intelligenza, la sincerità
– La mappa emotiva corporea
– La lettura e l’interpretazione delle malattie e dei traumi – Le credenze e la formazione educativa
– L’ascolto, il giudizio
– Lo stato alfa e la percezione delle memorie,
delle disarmonie fisiche ed emotive
– L’analisi palpatoria delle aree corporee e dei significati delle resistenze – Il respiro
– Il rilascio e l’espressione fisica ed emotiva
– La consapevolezza e la risoluzione
– L’autoterapia

PROGRAMMA DEL CORSO

1a GIORNATA
LA GLOBALITÀ NELLA VISIONE OSTEOPATICA
L’EMOZIONE: PNEI, FISICA QUANTISTICA, LE BASI BIOCHIMICHE LA FUNZIONE DELL’OSTEOPATIA NELLA SFERA EMOZIONALE L’ATTEGGIAMENTO DELL’OSTEOPATA
LA LETTURA DELLA “PERSONA”

2a GIORNATA
L’INTERPRETAZIONE DEL SINTOMO E IL SISTEMA DI COMUNICAZIONE
LA PERCEZIONE DELLA DISARMONIA FISICA ED EMOTIVA (TEORIA E PRATICA) L’OSSERVAZIONE PARTECIPE DELL’OSTEOPATA
L’INDUZIONE DEL FLUSSO DI ESPRESSIONE (TEORIA E PRATICA)
IL RESPIRO (TEORIA E PRATICA)

3a GIORNATA
LA MANIFESTAZIONE DELL’ESPRESSIONE DI LIBERAZIONE EMOTIVA E FISICA (PRATICA) L’AUTOTERAPIA
ANALISI E DISCUSSIONE DELLE ESPERIENZE VISSUTE NELLA PRATICA.

INFORMAZIONI

  • DOCENTI

Vittorio CHESI
Osteopata DO MROI
Svolge la libera professione dal 1992 a Torino. Da lungo tempo si dedica al trattamento
delle influenze emozionali sui disagi fisici.
Autore del libro “Dialogo con il movimento”.

  • SEDE DEL CORSO

Sede AIFROMM
Via San Bernardino 139 Q 
24126 BERGAMO

  • DURATA DEL CORSO

3 giorni (tot. 24 ore)

  • DATA

10 – 11 – 12 gennaio 2020

  • COSTO

450 € + IVA